Zaniolo, la fine di un incubo: “I’m back, ma sono ancora al 60-65%”

Il campioncino: «Contento del gol, anche se in testa non sono liberissimo. Darò una mano in Europa League»

di Redazione, @forzaroma

Oggi – sei mesi fa – il calcio italiano tratteneva il respiro. Il 12 gennaio scorso, infatti, il ginocchio destro di Nicolò Zaniolo faceva crac contro la Juventus. Il giorno successivo sarebbe cominciato un calvario che a Brescia, adesso, sembra essere definitivamente alle spalle, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport.

A sancirlo è un gran gol di sinistro che racconta al mondo un concetto chiaro: il Predestinato è tornato sotto ogni punto di vista, e 204 giorni dopo l’ultima rete, anche la sua vocazione da goleador è definitivamente ripartita. “I’m back” scrive infatti il ragazzo su Instagram aggiungendo che “gli uomini sognano più il ritorno che la partenza”.

Paulo Fonseca è naturalmente felice (“Era importante giocasse e facesse gol“), ma la vetrina è giustamente tutta dell’azzurro che – prima di scambiare la maglia con Tonali – ha trovato persino la grinta per battibeccare con Torregrossa e Dessena, che gli ha risposto piccato: “Hai tutta la carriera davanti, fenomeno“.

Scintille di campo, nulla più, a cui Zaniolo dedica poca attenzione. “Sono molto felice perché dopo sei mesi di sacrifici c’è stato il coronamento di un nuovo punto di partenza – spiega -. Sono contento anche per la squadra perché sta ritrovando la strada giusta. Serata perfetta, speriamo di continuare così. Ogni giorno mi pongo degli obiettivi per tornare al 100%. Figuratevi che vado al campo un’ora prima. Gli obiettivi non sono a lunga durata, ma li faccio giorno dopo giorno. In Europa League potrò dare una mano se starò bene. Sono due settimane che mi alleno, ma posso fare poco perché ogni tre giorni si gioca. Comunque mi sento al 60-65% della forma.  Sono contento, anche se in testa non sono liberissimo, soprattutto sui cambi di direzione. Non è paura, ma un po’ di timore: a differenza di prima ci penso un po’ prima di fare qualcosa, ma col tempo tornerò alle sensazioni di una volta”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy