Zaniolo e Pellegri: così Mancini vara la giovane Italia

Zaniolo e Pellegri: così Mancini vara la giovane Italia

Cinque debuttanti e due grandi sorprese nei trentuno convocati per Polonia e Portogallo in Nations League

di Redazione, @forzaroma

Roberto Mancini guarda più in là del domani e del peso di una classifica, quella del gruppo 3 della nascente Nations League. Venerdì c’è la Polonia a Bologna, lunedì prossimo il Portogallo a Lisbona, mettere alle spalle il Mondiale mancato si può e si deve, ma il c.t. non dimentica di aver esordito in Nazionale a 19 anni e le sue porte sono aperte per tutti, scrive Andrea Elefante su “La Gazzetta dello Sport“. Per la vecchia guardia – fuori De Rossi, ma torna da capitano Chiellini – e pure per chi rappresenta un futuro decisamente più lontano: 31 convocati con cinque debuttanti, fra cui un ‘99 e addirittura un 2001, ovvero Nicolò Zaniolo, finalista dell’Europeo Under 19 ma zero presenze in A, e il baby Pietro Pellegri. Oltre a loro Cragno e poi Lazzari e Biraghi.

Dopo aver visto venerdì sera Milan-Roma e ieri Bologna-Inter, il c.t. ha fatto gli ultimi conti con assenti e giocatori in rodaggio. E ha scritto una lista che rispetto a quella di maggio ha anche esclusioni impreviste: su tutti Politano. Meno sorprendente quella di Baselli, più prevedibile quella di Verdi. Out gli infortunati: i possibili titolari Florenzi e Verratti, oltre a Conti, Spinazzola, in extremis D’Ambrosio e l’appena rientrato De Sciglio). Un folto gruppo di convocati è invece ancora lontano dal top della condizione dato l’impiego ridotto nei club. Si parla di Caldara, Rugani, Zappacosta, Emerson Palmieri, Pellegrini, Cristante e Gagliardini. Raduno entro mezzanotte a Coverciano, partenze per Bologna e Lisbona giovedì e domenica pomeriggio.

I 31 convocati di Mancini:

PORTIERI Cragno (Cagliari), Donnarumma(Milan), Perin (Juventus), Sirigu (Torino).
DIFENSORI Biraghi (Fiorentina), Bonucci, Chiellini e Rugani (Juventus), Caldara e Romagnoli (Milan), Criscito (Genoa), Emerson Palmieri (Chelsea), Lazzari (Spal), Zappacosta (Chelsea).
CENTROCAMPISTI Barella (Cagliari), Benassi (Fiorentina), Cristante, Pellegrini e Zaniolo (Roma), Gagliardini (Inter), Jorginho (Chelsea).
ATTACCANTI Balotelli (Nizza), Belotti e Zaza (Torino), Berardi (Sassuolo), Bernardeschi (Juventus), Bonaventura (Milan), Chiesa (Fiorentina), Immobile (Lazio), Insigne (Napoli), Pellegri (Monaco).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy