Vermaelen: «Sono deluso». De Rossi è ok

Ieri il difensore belga è stato costretto a fermarsi per un affaticamento all’adduttore. Il centrocampista di Ostia è già tornato a lavorare con i compagni

di Redazione, @forzaroma

La bella notizia è che De Rossi ieri si è già allenato in gruppo, anche se è dura possa giocare dall’inizio. Detto che Spalletti ieri è tornato a Roma solo in serata (i suoi suoceri, come in una favola triste, sono morti lo stesso giorno: Piero Angeli il mattino e Giovanna il pomeriggio), la notizia meno bella è che non ha lavorato con la squadra Vermaelen, per un problema agli adduttori, che, come scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport“, pare superabile. «Non è stata una bella partenza per me — dice a Roma Tv —. Ero felice perché avevo la possibilità di giocare in Champions ed essere espulso è stata una delusione incredibile. Ho sbagliato io; prendere una doppia ammonizione non è bello e quindi ero davvero deluso. Ora però ho bisogno di continuità». Piena disponibilità alla causa giunge anche da Bruno Peres: «Giocare a destra o a sinistra per me è uguale. Siamo una grande squadra e possiamo raggiungere obiettivi importanti».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy