Vent’anni capitano: Totti e quella fascia che non si scorda

Vent’anni capitano: Totti e quella fascia che non si scorda

Il 17 ottobre 1998 l’investitura di Francesco. Un’eredità tutta romana tra grandi leader

di Redazione, @forzaroma

Per tutti è ancora il Capitano, con la C maiuscola. Lo è stato, per la prima volta, il 17 ottobre 1998. Alle 16 di oggi saranno vent’anni esatti che Francesco Totti è il Capitano. Come riporta Chiara Zucchelli su “La Gazzetta dello Sport”, ufficialmente lo diventerà il 31 ottobre dello stesso anno, Roma-Udinese, ma due settimane prima, entrando in campo contro la Fiorentina con la fascia al braccio al posto di Aldair, perla prima volta Totti farà, davvero, il capitano. E alle 17.45 di quel pomeriggio, dopo averlo visto guidare la squadra con temperamento e qualità, il difensore brasiliano prenderà la sua decisione: “Il suo amore per il club e la città sono la garanzia che ci rappresenterà per anni e anni. Francesco è stato capitano oggi, Francesco deve essere capitano sempre”. Di fatto è stato così, anche ora che le partite le guarda dalla tribuna.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy