Valverde: “Serata storta ed è tutta colpa mia”

Il tecnico del Barcellona analizza la sconfitta della sua squadra

di Redazione, @forzaroma

L’aveva detto che non era finita, anche se in cuor suo non si sarebbe mai sognato un k.o. del genere. “Sono io il responsabile di questa eliminazione. Sono la guida del gruppo, la sua testa. Io gestisco tutto”, dice alla fine un Ernesto Valverde visibilmente provato. “La caida del impero del Barça”, titolavano già ieri sera in Spagna. Forse troppo. O forse no. Alla fine Valverde evidenza i meriti della Roma: “Con la sua pressione ci ha costretto spesso a lanciare, non siamo mai riusciti nella seconda giocata. Ci hanno impedito di fare il nostro gioco, abbiamo sofferto la loro aggressione. La Roma ci ha spesso preso dal basso, costringendoci a tutti 1 contro 1. Alla fine l’unico giocatore libero era Ter Stegen, costretto sempre a lanciare. Abbiamo anche iniziato bene, poi però ci siamo impantanati. Il gol di Dzeko gli ha dato forza e coraggio. E’ stata una giornata storta, non abbiamo mai creato occasioni da gol, se non nel finale”. Ora per il Barcellona è obbligatorio rialzarsi subito. “Questa è una sconfitta dolorosa. Desideravamo la semifinale, ma questo è il calcio. E la coppa la vince una sola. La delusione è forte, ma ora dobbiamo pensare a vincere le due competizioni che ci restano”.

(A. Pugliese)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy