Una Roma a due facce. El Shaarawy: “Occasione sprecata”

Note liete Strootman da regista e il Faraone: sono suoi gli ultimi due gol in trasferta dei giallorossi

di Redazione, @forzaroma

L’ingresso in campo sembra avere un retrogusto amaro per i tifosi della Roma. Prima della partita infatti, nell’esultanza di San Siro, vengono premiati Walter Samuel e Christian Chivu come bandiere nerazzurre. Incidentalmente, è stata la Roma a portarli in Italia e farli diventare grandi, ma tutto sembra scolorare. È scolorato tutto anche l’amore per Luciano Spalletti, che i circa 2.500 tifosi giallorossi insultano al grido di “pezzo di m…”.
Passato il cattivo umore, però, un fatto sembra indurre all’ottimismo: Strootman può fare il regista. E bene. Il record di passaggi positivi tra i suoi (55) e il maggior numero di palloni toccati dopo Kolarov (77 a 93) lo testimoniano. Un’altra buona notizia arriva da El Shaarawy, che è tornato al gol nel “suo” stadio. Le ultime due reti dei giallorossi in trasferta, tra l’altro, sono arrivate proprio da lui. “È stata un’occasione sprecataPer come si era messa potevamo raccogliere di più, è stata una Roma a due facce: aggressiva nel primo tempo, nel secondo qualcosa è mancato, siamo stati rinunciatari nel costruire il gioco e questo ci ha penalizzato, è un aspetto da migliorare. È mancata un po’ di condizione e c’è stata poca lucidità nello sviluppare il gioco come è avvenuto nel primo tempo. La forza della Roma è stata riuscire a reagire nelle difficoltà, ma negli ultimi 20’ questo non c’è stato. Penso che la condizione fisica abbia influito sull’andamento della gara. Io ho avuto i crampi dopo pochi minuti del secondo tempo e non mi sono espresso al meglio. Ci prendiamo questo punto come ripartenza, sono cinque partite che non vinciamo e dobbiamo ripartire”Ora c’è il recupero con la Samp: “Dobbiamo reagire – ancora El- Sha –. Una vittoria qui ci avrebbe dato tanta fiducia ma dobbiamo cercare di ripartire”.

(M. Cecchini – L. Taidelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy