Un Juan Jesus tutto nuovo: pilastro della Roma in costruzione

Leader quasi a sorpresa, adesso per Fonseca è un intoccabile. La speranza del brasiliano si chiama rinnovo

di Redazione, @forzaroma

Da quando è arrivato alla Roma Jesus è cresciuto di continuo e adesso è considerato una delle certezze della Roma. In campo, perché nell’attesa di capire come andrà Cetin (“farà bene”, garantisce via social) e se arriverà un altro titolare, per ora è un punto fermo di Fonseca. Come riporta gazzetta.it, ad Arezzo il brasiliano è uscito nell’intervallo per un fastidio muscolare, ma visto come è in fiducia e quanto è importante in questo momento per la retroguardia della Roma, sembra impossibile non vederlo in campo contro il Genoa dall’inizio. In giallorosso ha messo insieme 86 presenze, l’obiettivo è arrivare (almeno) a quota 100 e magari superare le 22 partite in Serie A che rappresentano il suo massimo con la Roma. A 28 anni Juan Jesus ha la maturità giusta per prendersi sulle spalle la retroguardia giallorossa, tanto che, se fosse per lui, rinnoverebbe già il contratto che lo lega al club fino al 2021. Ci sarà tempo per discuterne, magari durante questa stagione, la prima in cui, con l’addio di Manolas, ha davvero possibilità concrete di poter essere un titolare praticamente fisso. Lui farà di tutto per riuscirci, poi molto dipenderà da Fonseca e da quello che succederà negli ultimi giorni di mercato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy