Uefa dura: tre mesi di stop per Pallotta

La Federcalcio europea ha squalificato il presidente della Roma dopo il suo sfogo con un dirigente Uefa (in privato) al termine della semifinale di ritorno di Champions tra i giallorossi e il Liverpool. La società farà ricorso

di Redazione, @forzaroma

La Uefa ha squalificato James Pallotta per lo sfogo avuto con un dirigente Uefa (in privato) al termine della semifinale di ritorno di Champions tra Roma e Liverpool, con i giallorossi eliminati dopo un arbitraggio assai discutibile, scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport“. Il presidente della Roma è stato squalificato per tre mesi e al club è stata comminata una ammenda di 19 mila euro. La sanzione non gli permetterà di avere contatti con giocatori e staff tecnico ed entrare negli spogliatoi. Pallotta ha commentato sul profilo ufficiale della società: “Se non posso entrare negli spogliatoi non so dove potrò fare il mio massaggio prepartita“. La società farà ricorso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy