Tutti pronti a partire. Mercoledì si decide sul via libera il 4 maggio

All’indomani dell’assemblea di Lega in videoconferenza col ministro dello Sport tutte le componenti del calcio per definire i criteri della ripresa e le date del ritorno in campo

di Redazione, @forzaroma

Mercoledì è il giorno decisivo per la ripresa del calcio, come riporta La Gazzetta dello Sport. Ieri, la mail con il protocollo per la ripartenza degli allenamenti è arrivata al ministro della salute, Roberto Speranza, e a quello dello sport, Vincenzo Spadafora. Che ha convocato un super vertice per mercoledì. Ci sarà, in videoconferenza, tutto il mondo del calcio: con il presidente federale Gabriele Gravina interverranno i presidenti di Lega A, Lega B, Lega Pro, Lnd, e quelli delle associazioni di calciatori, allenatori, e arbitri, una delegazione della commissione medica Figc guidata dal professor Paolo Zeppilli. E ci saranno anche gli scienziati, super esperti del coronavirus, che hanno partecipato alla stesura del documento.

Due gli aspetti prima di tutti gli altri da affrontare. Il primo: l’itinerario della ripresa. Il secondo: le date.

Il protocollo è stato inviato persino in anticipo rispetto ai tempi previsti. Si era pensato che potesse essere spedito la prossima settimana. Lo screening iniziale, con i relativi esami, potrebbe anche cominciare prima del 4 maggio, le sanificazioni sono invece già consentite. I club dovrebbero effettuare all’inizio due esami del tampone, a distanza di un giorno, per tutti i membri del “gruppo squadra”. Ed è chiaro che qui, sulla disponibilità dei test, bisognerà avere un via libera del sistema sanitario perché altrimenti ci sarebbe il rischio di un trattamento diverso dei calciatori rispetto agli altri cittadini.

A screening avvenuto, a quel punto si partirebbe con la ripresa degli allenamenti e solo dopo con le partite. Partite che si susseguirebbero a distanza molto ravvicinata visto che ci sono ancora 12 turni (più quattro recuperi) di serie A da giocare. Ci sono ancora tanti punti interrogativi sullo scenario del riavvio della macchina della serie A. Che avverrà in ogni caso a porte chiuse.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy