Totti day, coreografie e giro in solitaria. C’è anche la Raggi

Il capitano riceverà un premio dal presidente Pallotta. Poi dovrebbe ringraziare tutti al microfono, emozione e lacrime permettendo.

di Redazione, @forzaroma

La festa per Francesco Totti inizierà alle 19.45, al fischio finale di Roma-Genoa, perché la società vuole che i pensieri precedenti siano rivolti solo alla partita. I 65mila dell’Olimpico, sold-out da due settimane (autorità compresa, attesi la sindaca Raggi, il presidente della Regione Zingaretti, a rappresentare la Figc ci sarà Sibilia, oltre ovviamente a Malagò), potranno entrare dalle 15.30, due ore e mezza prima del fischio d’inizio delle 18. Prevista una coreografia che interesserà tutto lo stadio, dal contenuto top secret, scrive Chiara Zucchelli su “La Gazzetta dello Sport“. Gli steward saranno 750, un migliaio gli uomini delle forze dell’ordine, quasi 600 i giornalisti accreditati da tutto il mondo: Europa, America del Nord e del Sud, Cina, Giappone, Qatar e Iran. All’inizio tutta la squadra entrerà in campo con i bambini, a fine partita giro di campo in solitaria per Totti, che riceverà un premio da Pallotta, e poi dovrebbe ringraziare tutti al microfono. Emozione e lacrime permettendo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy