Tor di Valle, si riparte. Ma chi paga il Ponte?

Questo è il grande tema della nuova Conferenza dei servizi che si apre stamattina in Regione

di Redazione, @forzaroma

Sul “chi paga?” ormai si rincorrono voci disparate, ma intanto, se si vuole almeno salvare l’apparenza della pubblica utilità, il Ponte di Traiano, sacrificato sull’altare del “taglia le cubature!”, deve rientrare nel progetto. Senza, lo stadio della Roma difficilmente vedrà la luce a Tor di Valle. Secondo quanto riporta “La Gazzetta dello Sport” il Ponte cassato è il grande tema della nuova Conferenza dei servizi che si apre stamattina in Regione. Chi tirerà fuori i circa novanta milioni di euro che servono a mettere in piedi il collegamento dello stadio alla Roma-Fiumicino? Collegamento, è bene ricordarlo, fondamentale, avendo già rinunciato a dotarsi di un trasporto su ferro degno di una capitale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy