Tegola Spinazzola, a sinistra ora spazio a Bruno Peres

Problema all’adduttore per l’esterno. L’alternativa sarebbe Calafiori, ma è ai box da 20 giorni per il Covid

di Redazione, @forzaroma

Risentimento muscolare all’adduttore destro. Con tanto di smorfia di sofferenza che ha fatto preoccupare un po’ tutti, a Genova come a Roma. Leonardo Spinazzola ieri si è fermato dopo appena 15 minuti, dovendo lasciare il campo a Bruno Peres. E per la Roma si è rimaterializzato di colpo l’incubo degli infortuni dell’esterno, scrive Andrea Pugliese su “La Gazzetta dello Sport”.

Se c’è un aspetto positivo, forse, in questa vicenda è che l’infortunio di Spinazzola è arrivato prima della sosta e quindi ci sarà più tempo, eventualmente, per recuperare. Finora Fonseca lo ha utilizzato sempre (e senza mai sostituirlo) in campionato, facendogli invece disputare sempre un solo tempo nelle tre sfide di Europa League. La sua situazione verràmonitorata con attenzione nelle prossime ore, anche facendo gli esami strumentali del caso. Ma il rischio è ovviamente quello della lesione, il che vorrebbe dire – in caso – perdere Spinazzola per 2-3 settimane, a secondo del livello della lesione stessa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy