Tegola per Veretout, fuori almeno un mese. Tornerà col Bologna?

Il centrocampista ha una lesione tra primo e secondo grado. Attesa per gli esami-bis

di Redazione, @forzaroma

Per la sentenza definitiva bisognerà aspettare ancora un po’, qualche giorno, quando Jordan Veretout ripeterà gli stessi esami fatti ieri mattina. Già, perché la risonanza magnetica eseguita dal centrocampista francese a Villa Stuart ha confermato la lesione al flessore della coscia destra, senza però permettere di valutare con estrema esattezza l’entità del danno muscolare, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport.

Veretout, infatti, ha ancora un po’ di versamento e per “leggere” bene bisognerà aspettare che lo stesso si sia riassorbito del tutto. Per ora, comunque, la diagnosi medica parla di una lesione tra il primo e il secondo grado, con uno stop per il giocatore della Roma che dovrebbe essere di almeno trenta giorni. Una brutta tegola per la Roma, ma anche per Fonseca, che non ha mai nascosto quanto conti sull’apporto del francese.

Potrebbe rientrare il 3 aprile contro il Sassuolo, a meno che gli esami-bis non diano indicazioni diverse. In tal caso ci sarà da aspettare almeno una settimana in più e il rientro potrebbe slittare all’11 aprile, quando all’Olimpico arriverà il Bologna di Mihajlovic. Per sostituirlo Fonseca ha tre opzioni: Diawara, Cristante o Pellegrini. Ma nessuno mai potrà essere come lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy