Tanti gol e ambizioni. Fonseca: “Mercato? Ora scegliamo bene”

I giallorossi autori di ben 31 gol in 14 gare, una media di 2,2 a partita

di Redazione, @forzaroma

Prima Veretout, poi Dzeko e infine Mancini. Uno per reparto, a dimostrazione di come in questa Roma i gol possano davvero arrivare da tutti, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport.

In tutto ben 31 in 14 partite, alla media di 2,2 a partita. Meglio dei giallorossi hanno fatto solo le due battistrada, Milan e Inter, ma di un soffio (34 reti i nerazzurri, 32 i rossoneri).  Contro il Cagliari ad aprire le danze giallorosse è stato Veretout già arrivato a quota 7 in campionato, di fatto il terzo miglior centrocampista in Europa dal punto di vista della prolificità (dopo Bruno Fernandes dello United con 9 gol e Stindl del Mönchengladbach con 8). Puntando ora al suo record stagionale di 10 gol (ora è a 8, considerando anche l’Europa League), stabilito nel 2017/18 a Firenze. “Non era facile, l’importante era vincere – dice alla fine Fonseca -. Abbiamo avuto un momento difficile, ma sappiamo restare concentrati e continuare il nostro percorso. La prima parte della nostra stagione è positiva, siamo terzi e per molti non era un traguardo possibile. A conti fatti ci mancano 3-4 punti. Con quelli la classifica sarebbe stata più giusta. Il mercato? Ora possiamo iniziare a pensarci, dobbiamo scegliere bene“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy