Szczesny alla Roma: «Ora accorciamo sulla Juventus»

Il portiere guarda alla partita di Napoli con fiducia:«Non sarà facile, ma sfruttiamo il nostro momento sì»

di Redazione, @forzaroma

Szczesny fino a maggio vivrà a Roma e Trigoria è casa sua. E allora meglio starci col sorriso, senza polemiche con Alisson e magari pure con una vittoria domani a Napoli per «colmare il gap con la Juventus». Ha le idee chiare, il portiere, forse un po’ sollevato che tra le minacce da sventare non ci sia il compagno di nazionale Milik: «È un amico – le sue parole a Sky – e con me rappresenta un Paese. È una grave perdita per il Napoli e sono dispiaciuto che stia attraversando un brutto momento».

La gara del San Paolo può quindi rappresentare una prima rivoluzione nella stagione di entrambe? «Sicuramente sarà molto importante, non solo perché giochiamo contro il Napoli, ma perché veniamo da un buon momento e dobbiamo continuare così»Contro l’Inter la Roma ha vinto, ma i giallorossi hanno comunque concesso troppe palle gol: «Quando si parla di difesa, in realtà si dovrebbe parlare di come difende tutta la squadra. – ha aggiunto Sczesny –. Siamo votati all’attacco, ma è vero che ci manca equilibrio e ci stiamo lavorando». In campo dal primo minuto al San Paolo non ci sarà Francesco Totti, che secondo Maradona dovrebbe giocare fino a 50 anni. «Non si può essere in disaccordo con Diego. Francesco è ancora un grande giocatore e non si nota la differenza con i più giovani: se continua così è giusto che aiuti la squadra».

Un commento anche sul suo rivale, Alisson: «Mi piace molto come portiere e come persona: è capace, è giovane e ha grande voglia di giocare. Mi piace che ci sia questa concorrenza leale ed è il miglior modo per entrambi per migliorare».

(C. Zucchelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy