Suso ritrova l’Italia: “Ma questo è il trofeo del Siviglia”

L’ex milanista andrà probabilmente in panchina: “Ho avuto un problema al ginocchio tempo fa, ma ora sto bene”

di Redazione, @forzaroma

Il meglio sta per arrivare” ha detto Suso una volta che il Siviglia ha ottenuto la qualificazione alla prossima Champions League, cosa che ha fatto scattare il suo passaggio definitivo alla squadra di Lopetegui che stasera affronta la Roma in Europa League.

Suso è uno dei 4 giocatori del Siviglia che sono passati dall’Italia, come riporta La Gazzetta dello Sport, tutti con un rendimento tra l’alterno e il negativo.

Il “Mudo” Vazquez è stato tre anni e mezzo a Palermo, Ever Banega un anno all’Inter, Lucas Ocampos una stagione tra Milan e Genoa in prestito dal Marsiglia.

A gennaio Suso è tornato a casa, nella sua Andalusia. È partito fortissimo, titolare in 5 delle sue prime 6 partite, poi ha iniziato a perdere colpi e col lockdown si è spento chiudendo la stagione con un gol e un assist in 19 presenze. “Ho avuto un problema al ginocchio prima della ripresa e ho perso il ritmo dei compagni – ha detto ai media del club – però ora sto bene, l’Europa League è la competizione del Siviglia e faremo bene, anche se la Roma è un’ottima squadra“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy