Subito Salah, sempre Totti. Roma, il tridente funziona

I giallorossi vincono al Mestalla col Valencia e ritrovano anche il gioco, l’egiziano in gol al debutto. E si rivede il vero Gervinho

di Redazione, @forzaroma

La Roma ritrova il gol, ritrova la vittoria, ma soprattutto ritrova -a tratti – se stessa. Ieri, allo stadio Mestalla di Valencia, i giallorossi hanno vinto per 3 a 1 contro i padroni di casa, portando a casa il Trofeo Narnaja e sprazzi di buon calcio. Come riporta l’edizione odierna de “La Gazzeta dello Sport”, Totti e compagni hanno mostrato a lunghi tratti, nonostante qualche sbandata (qualcuna anche vistosa), sprazzi della Roma dei primi 18 mesi, favoriti da una condizione fisica migliore rispetto a quella mostrata nelle precedenti uscite, da un numero 10 ringiovanito e autore ieri di un’eccellente prestazione, e da un grande acquisto come Mohamed Salah. Il primo gol del match è stato proprio suo, dopo un doppio palo di Gervinho – migliore in campo – che gli ha permesso di cominciare alla grande la sua prima stagione in giallorosso.

Ritornando a quel ‘ragazzino’ con la fascia da capitano al braccio, tutto il Mestalla si è alzato ad applaudire prima le gesta, poi l’uscia dal campo di Francesco Totti. E’ stato illuminante per i compagni in campo con lui, e per chi lo guardava servire due assist al bacio per il primo ed il terzo gol, e firmando la rete di mezzo, segno che l’arrivo di Dzeko ha fatto bene anche a lui.

La Roma vince, a tratti convince, ma restano ancora delle lacune da colmare. Spesso la squadra si allunga, perde le distanze e tra centrocampo e difesa si infilano a turno gli esterni e gli intermedi del Valencia. I padroni di casa creano molte occasioni vere ma, vuoi qualche buona parata di Szczesny, vuoi anche un po’ di fortuna che ha mandato il pallone una volta a fil di palo, un’altra volta invece proprio sul legno, non sono riusciti asfruttare le defaiance  difensive. Nel secondo tempo iniziano i cambi e la partita muore. Vive la Roma, invece, contro un avversario atteso dal playoff di Champions contro il Monaco. Se il club spagnolo uscisse dalla competizione europea la squadra di Garcia salirebbe in terza fascia. Intanto, è salita di prestazione e di livello. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy