Stadio Roma, ok della Regione ai 180 milioni per la Roma-Lido

Stadio Roma, ok della Regione ai 180 milioni per la Roma-Lido

Raggi ringrazia: “Ora lavoriamo insieme”. Foschi: “Quei soldi per tutta la tratta”

di Redazione, @forzaroma

Più che una cura del ferro, servirà una cura da cavallo, per lo stato in cui versa oggi la Roma­-Lido, da anni stabilmente tra le tratte ferroviarie peggiori d’Italia. Ma almeno, finalmente, i soldi necessari alla cura sono stati sbloccati. La Giunta regionale, infatti, ha approvato lo schema di convenzione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Rete Ferroviaria italiana e Atac, relativo anche ai 180 milioni di euro destinati agli interventi di ammodernamento e potenziamento della Roma- ­Lido. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il Governatore Nicola Zingaretti ieri non ha fatto in tempo a twittare la notizia – “Undici nuovi treni per le ferrovie ex concesse e 180 milioni per potenziare la Roma-Lido. Un’altra promessa mantenuta per migliorare la qualità della vita dei pendolari con nuovi mezzi di trasporto e infrastrutture moderne” – che la sindaca Virginia Raggi gli ha risposto, sempre su twitter: “Bene Zingaretti. Finalmente è stata accolta la nostra richiesta: ora lavoriamo insieme. Sbloccati i 180 milioni di euro per la Roma Lido. #LoStadioSiFa”.

“È inutile che il sindaco Raggi tenti di utilizzare in maniera pretestuosa i 180 milioni di euro che la Regione Lazio investe sulla ex concessa Roma-­Lido – ha dichiarato il vicesegretario del Pd Lazio Enzo Foschi –. Queste risorse, ottenute dai precedenti governi, servono solamente a migliorare un’infrastruttura nevralgica per la mobilità dei cittadini che da Ostia si muovono verso il centro della città e viceversa. Sicuramente non per un’opera di un privato, qual è lo stadio della Roma”. È facilmente immaginabile che anche la Roma e i romanisti non potranno che beneficiare di una rete ferroviaria decorosa, ma è facilmente leggibile nelle carte – la delibera comunale di pubblica utilità e l’atto conclusivo della Conferenza di servizi regionale – che gli interventi sulla Roma-Lido da completare contestualmente all’apertura dello stadio saranno realizzati con i soldi dei privati: circa 45 milioni di euro, cioè l’intero contributo relativo al costo di costruzione dovuto al Comune.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy