Stadio, conclusa la fase tecnica. Lavori al via verso la metà del 2021?

La Raggi ha i testi definitivi, ora partirà l’iter di approvazione finale

di Redazione, @forzaroma

La fase tecnica si è ufficialmente conclusa, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport, ora se ne apre una politica. Da 48 ore, infatti, Virginia Raggi ha sulla sua scrivania l’intero faldone relativo allo Stadio della Roma di Tor di Valle. Il testo della Convenzione Urbanistica, le bozze delle varie delibere e i tanti allegati.

L’intero plico adesso dovrà passare all’analisi delle varie commissioni (dopo la delibera di Giunta) commissioni che dovranno eventualmente presentare eventuali prescrizioni.

Parallelamente i testi saranno analizzati anche dai due municipi coinvolti (il IX e l’XI, i cui pareri sono consultivi, obbligatori ma non vincolanti). Quindo andranno al vaglio dell’Aula Consiliare.

A conti fatti, nel caso in cui al Comune si continui a lavorare fitti fitti sullo stadio, l’iter in Campidoglio potrebbe anche concludersi entro il mese di agosto. Il che vuol dire che l’ok della Regione Lazio potrebbe arrivare a fine anno. A questo punto i proponenti dovranno presentare al vaglio dell’Unione Europea i progetti e i capitolati tecnici delle varie opere pubbliche, per essere messi a gara con bando europeo.

Diciamo che, se tutto dovesse andare come ci si aspetta a metà 2021 la Roma potrebbe posare la prima pietra del nuovo stadio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy