Smalling giù, la difesa soffre. Fonseca non ha più il suo scudo

Per i giallorossi 12 reti subite in più rispetto alla scorsa stagione. Pesa l’inglese mai al top e una manovra troppo spregiudicata

di Redazione, @forzaroma

I numeri non mentono, nella Roma c’è un problema di fase difensiva. Le cause vanno ricercate nel gioco d’attacco di Fonseca, ma anche nei tanti piccoli problemi dei singoli, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello SportUn anno fa di questi tempi la Roma aveva subito 29 reti, ora è a 41. Pesa il rendimento di Smalling, l’uomo voluto a tutti i costi dal tecnico portoghese, che su 28 partite ne ha giocate solo 15. Ibanez, Kumbulla e Mancini se l’erano cavata benissimo nella prima parte di stagione, poi il rendimento è calato. Dopo aver subìto un gol di media nelle prime 14, ora la statistica è raddoppiata.

Ad aumentare i problemi anche il caso portiere: né Pau Lopez, né Mirante danno le giuste garanzie. Il portiere italiano era stato vicino al rinnovo e invece potrebbe andare a chiudere la carriere la Milan. Lo spagnolo sembra in leggera ripresa, ma non è mai stato il numero uno in grado di garantire sicurezza. Fondamentale per la difesa sarebbe il ritorno di Smalling, che potrebbe rientrare con il Braga.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy