Smalling e Mkhitaryan, speranze ridotte al lumicino

Stamattina, in teoria, dovrebbero sostenere un provino per forzare un po’ ma le sensazioni non sono troppo positive

di Redazione, @forzaroma

Nonostante non siano ancora al 100% fisicamente, sia Chris Smalling sia Henrikh Mkhitaryan vorrebbero in ogni modo partecipare alla trasferta di Amsterdam per essere almeno in panchina contro l’Ajax, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

Stamattina, in teoria, dovrebbero sostenere un provino per forzare un po’ ma le sensazioni non sono troppo positive. Almeno per quanto riguarda Smalling. L’inglese ieri ha provato a spingere, ma avverte ancora fastidio e sembra difficile che Fonseca lo porti facendogli perdere giorni di allenamento e terapie preziosi a Trigoria.

Diverso il discorso per quanto riguarda l’armeno: si sente meglio e ieri, pur lavorando a parte, ha accelerato in allenamento. Stamattina, dopo aver parlato con lui e con lo staff, Fonseca deciderà se convocarlo o meno. Per il resto, con Karsdorp squalificato, a destra ci sarà Bruno Peres e a sinistra Spinazzola. In porta toccherà ancora a Pau Lopez, in difesa con Mancini e Cristante rientrerà lo squalificato Ibanez. Questo a meno che Fonseca non decida di mettersi a quattro, magari più a gara in corso che dall’inizio, visto che in una delle partite più importanti della stagione il tecnico non sembra orientato a stravolgere tutto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy