Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

La Gazzetta dello Sport

Serie A, sì ai tifosi al 75% dal prossimo turno. E il 100% è più vicino

Getty Images

Vezzali: "Capienza totale? Spero in 15 giorni". Per i palazzetti il governo sale fino al 60%

Redazione

Buona notizia per i tifosi, il decreto del Consiglio dei Ministri è stato approvato. Per un attimo si è sperato di poter arrivare subito al 100%, ma il Consiglio dei Ministri nel varare il cosiddetto “decreto capienze” per gli stadi ha preferito attenersi alle indicazioni del Cts: da lunedì gli impianti sportivi all’aperto, ovviamente in zona bianca e con obbligo di green pass e mascherina, potranno riempirsi per il 75%, scrive Elisabetta Esposito su LaGazzetta dello Sport. Un bel salto rispetto al 50% visto in questo campionato, ma considerato che cinema e teatri sono saliti al 100 e che il governo ieri ha valutato a lungo questa possibilità, l’attesa capienza piena sembra essere davvero a un passo.

Lo ha detto anche il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali dal palco del Festival dello Sport di Trento: dopo aver annunciato le misure per stadi e palazzetti (e qui sta la vera novità di giornata, come vedremo più avanti), ha detto: "Auspico che nell’arco di una quindicina di giorni si possa arrivare anche al 100%".  La prossima giornata intanto ci si gode l’aumento ufficializzato ieri che porterà molti più tifosi negli stadi nel weekend del 16 e 17 ottobre, che vede in programma match di alto livello come Juventus-Roma e Lazio-Milan.

Il presidente Gravina aveva già espresso la propria soddisfazione dopo il parere positivo del Cts per il 75% e lo stesso aveva fatto quello della Lega Dal Pino, che però ha sempre sottolineato l’importanza di raggiungere al più presto la capienza massima per permettere ai club di rifiatare dopo la crisi economica dovuta alla pandemia. Sorride anche il presidente della Lega Pro Ghirelli, preoccupato però per "il rischio che aumentino i costi per i club legati alla sicurezza. Le società, già sfiancate dalla pandemia, vivrebbero una situazione di difficoltà qualora non venisse rimodulato il calcolo del numero degli steward".