Scopriamo il Wolfsberg, club che costa meno di Dzeko

Scopriamo il Wolfsberg, club che costa meno di Dzeko

Squadra senza d.s., budget da 8 milioni Struber nel 2018 ospite di Di Francesco Si gioca a Graz, è “colpa” di For Forrest

di Redazione, @forzaroma

Dopo il successo contro il Lecce, giovedì sarà il turno del Wolsberg per Fonseca e i suoi uomini. Come riporta Andrea Pugliese di La Gazzetta dello Sport, è curioso pensare come il bugdet stagionale da appena 8 milioni di euro del club austriaco sia meno dell’ingaggio lordo annuale di Edin Dzeko. E poi il tecnico Gerhard Struber, che nella scorsa stagione è stato ospite della Roma a Trigoria. C’è un po’ di tutto nella storia attuale del Wolfsberg, la sorpresa del calcio austriaco (3° in Bundesliga). Un club con il doppio nome (Wolfsberg o Wolfsberger AC), che non ha neanche il direttore sportivo, poichè la squadra la fanno insieme il presidente Riegler, imprenditore nel settore dei legnami, e il tecnico. Per la comunicazione e il marketing, il club austriaco ha solo due persone a libro paga. L’opposto della Roma.

La Roma però, rimane la grande favorita e andrà a caccia del bottino pieno dopo due giornate. Non si gioca a Wolfsberg (letteralmente “la montagna dei Lupi”), città di 25mila abitanti dove lo stadio è omologato fino ai turni preliminari delle coppe europee e dove è presente fino al 27 ottobre la “For Forest”, l’installazione artistica con 300 alberi che creano un bosco sul campo da calcio.Si giocherà a Graz, dove la squadra di Fonseca si dovrà preoccupare soprattutto di due giocatori: il bomber Shon Weissman (già 15 gol in questo avvio di stagione) e il cervello, il motore della squadra:  Michael Liendl. Bloccati loro, poi si tratta anche di sottrarsi al pressing asfissiante del forte Struber, che lo scorso anno è venuto a studiare prima il calcio di Di Francesco a Trigoria e poi quello di Paulo Sousa a Firenze. E peccato che forse non ci sarà Mkhitaryan, lui gli austriaci li ha già affrontati, segnando una tripletta in 13 minuti nel 5-0 che il Borussia Dortmund gli inflisse nel 2015. Giovedì sarà una sfida tra lupi, con la Roma che ha in mente solo la vittoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy