Schick e quattro schiaffi, ma Di Francesco non fa drammi

Il ceco segna il vantaggio, poi il Tottenham dilaga. Il tecnico: «Un k.o. che serve». Kluivert: «Cresco»

di Redazione, @forzaroma

Sul match perso dalla Roma contro il Tottenham Di Francesco non fa drammi, però spiega. “Siamo partiti bene, ma non mi è piaciuta la compattezza di squadra, non abbiamo fatto come avrei voluto. La ripresa mi è piaciuta di più, avremmo potuto segnare qualche rete, però non sono soddisfatto, serviva più determinazione in alcuni momenti. La difesa? La squadra deve difendere in undici e mi auguro che i ragazzi lo capiscano presto. Siamo mancati nella prestazione agonistica e nella cattiveria. Non sono contento ma questa sconfitta deve servirci da lezione. Comunque ci vuole un po’ di pazienza”. Tra le cose positive, oltre a Schick (quinto gol in tre partite) qualche spunto di Kluivert. “Era solo la prima partita – dice –, nella ripresa abbiamo fatto abbastanza bene, ma i 4 gol subiti ci hanno condizionato. Alcune cose sono diverse da ciò a cui ero abituato, ma questo fa parte della crescita”.

(M. Cecchini)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy