Schick e Karsdorp, torna il sereno

Schick e Karsdorp, torna il sereno

Pagati 60 milioni, i due acquisti del 2017 stanno superando guai e incomprensioni

di Redazione, @forzaroma

Schick e Karsdorp: due degli acquisti più onerosi dell’era americana — bonus compresi il loro valore ha superato i 60 milioni —, per un motivo o per l’altro non sono mai riusciti a dare l’apporto che la Roma si aspettava. Ma la sensazione, che si aveva già da prima della sfida contro i rossoneri, è che ormai siano pronti a far cambiare il vento.
Schick sembra prontissimo, scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport”. Fisicamente sta bene, mentalmente anche, come ha rivelato il suo mental coach ieri complimentandosi con lui via Instagram (“buon lavoro, Patrik”). Si è visto contro la squadra di Gattuso quando, pur partendo nella posizione che meno ama, cioè esterno, è stato una spina nel fianco nella difesa del Milan e ha spesso fatto reparto da solo. Qualche certezza in meno è, invece, nella testa di Karsdorp, che dopo un anno e mezzo di quasi totale inattività — e due infortuni alle ginocchia — ha solo bisogno di giocare per ritrovare ritmo e fiducia. Monchi è sempre stato convinto delle sue qualità, Di Francesco aveva qualche dubbio in più, anche di natura caratteriale, ma il ragazzo sta maturando.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy