Schick-Dzeko urrà, e l’intesa cresce: “A mille con i Reds”

Gli attaccanti: “Stiamo lavorando tanto e adesso crediamo in una nuova impresa”

di Redazione, @forzaroma

Quella che era stata costruita come la coppia d’oro dell’attacco giallorosso, finalmente sembra iniziare a girare: se Dzeko continua a giocare su livelli altissimi, ora anche Schick è sulla strada giusta, scrive Andrea Pugliese su “La Gazzetta dello Sport“. E l’intesa cresce. “È vero, lavoriamo tanto insieme – dice Schick –. Ma la differenza rispetto a prima è che ora mi sento meglio come condizione, non ho più problemi fisici e posso rendere al meglio“.

Così tanto che ieri è stata di fatto la sua miglior gara in giallorosso. Gol a parte, per applicazione e determinazione. “È vero, ma ho lavorato tanto e ora raccolgo i frutti. Era importante vincere, il Chievo è una squadra fastidiosa. Ora possiamo concentrarci sul Liverpool, su di un altro miracolo. Io ci credo, non c’è altra strada. E chi non ci crede può restare a casa. Un altro mio gol? Vediamo prima se sarò in campo, in caso ci proverò. Ma se ne abbiamo fatti tre al Barcellona, li possiamo fare anche a loro“. E a questo pensa anche Dzeko: “Per fortuna Alisson ha parato quel rigore, è stato molto bravo – dice il bosniaco –. Dopo la sconfitta di Liverpool questa gara era importante anche per la Champions della prossima stagione. Ora mercoledì dobbiamo dare tutto, anche con l’aiuto dei tifosi. Speriamo di fare una grande prestazione. Sean Cox? Siamo con lui e la sua famiglia, queste cose non appartengono al calcio“. Pensiero condiviso da Di Francesco: “Mi auguro che mercoledì ci sia solo gioia per la partita e non paura. Il Liverpool? Ci credo, possiamo fare qualcosa d’importante. E, alla fine, spero di avere lo stesso applauso avuto contro il Barça“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy