Roma small contro le big. Difra, invertiamo la rotta?

Solo uno scontro diretto vinto (con la Lazio) su 4: poi solo k.o. Serve subito una scossa a Milano per la risalita e per il prestigio

di Redazione, @forzaroma

A partire dallo scontro diretto di domenica a San Siro, la Roma dovrà provare a cambiare rotta riguardo il proprio trend nelle partite con le big. Solo una vittoria, in questo senso, con ben tre ko arrivati all’Olimpico con appena tre gol segnati e il doppio incassati. Cinque formazioni in cerca di gloria – e soldi – europei, e se i primi due posti sembrano già sicuri, con Napoli e Juve che se la vedranno tra di loro, Roma, Lazio e Inter si contendono le altre due posizioni e, in questo momento, i giallorossi sono indietro. I giallorossi hanno vinto solo il derby con la Lazio poi, con le altre concorrenti, sono arrivate solo sconfitte. Un girone fa, la Roma ha perso in casa contro l’Inter, poi è stata sconfitta sempre all’Olimpico dal Napoli ed ha perso prima di Natale in casa della Juventus. Diverso discorso per le altre squadre che, tutto sommato, hanno avuto un percorso più equilibrato. Se dovessimo analizare i risultati e stilassimo una speciale classifica degli socntri diretti, ci accorgeremmo che la Roma sarebbe ultima. Da domenica Di Francesco dovrà cercare di invertire la tendenza perché in un campionato dove tra terzo e quinto posto rischia di esserci una forbice minima, gli scontri tra le prime forze del campionato sono fondamentali. Ecco perché sarà fondamentale provare a recuperare De Rossi, alle prese con un fastidio al polpaccio. Ieri si è allenato di nuovo a parte, oggi o domani è atteso il rientro in gruppo per provare a forzare e a strappare almeno una convocazione. Se dovesse essere convocato, la sensazione è che sarà ella partita. Gonalons ha dao poche certezze in mezzo al campo. A Milano servirà esperienza e rabbia. Quella che è mancata alla Roma negli ultimi mesi.

(C. Zucchelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy