La Gazzetta dello Sport

Roma, servono sostanza e corsa: ecco Grillitsch

Getty Images

L’austriaco può far respirare Cristante

Redazione

L’allarme è tornato a rimbombare dopo il passo falso con la Sampdoria, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport.  "Abbiamo una rosa ristretta", il concetto espresso da Mourinho a fine gara. Del resto, dopo averlo espresso in tutti i modi negli ultimi 4 mesi, ora ci siamo. E Mourinho si aspetta che Tiago Pinto gli regali presto i due giocatori necessari per rinforzare l’organico giallorosso. In primis il centrocampista che manca dalla scorsa estate, da quando la Roma aveva prima inseguito Koopmeiners, per poi mollarlo su indicazione di Mou, orientandosi su Xhaka. Alla fine i giallorossi sono rimasti a mani vuote e la falla è stata evidente. Per provare a chiuderla Pinto sta cercando di portare a casa Florian Grillitsch, 26 anni, mediano austriaco dell’Hoffenheim, cresciuto calcisticamente in Germania, al Werder Brema e pilastro della sua nazionale. È lui oggi l’obiettivo numero uno dei giallorossi, l’uomo che dovrebbe portare maggiore sostanza alla mediana romanista. Del resto, poi, dopo che Mou è virato al 3-5-2 i centrocampisti attuali della Roma su cui punta il portoghese sono 4: Cristante, Veretout, Mkhitaryan e Pellegrini. Grillitsch completerebbe la rosa di cinque che servono con questo modulo, considerando che Villar, Diawara e Darboe sono in uscita e che Bove è considerato un complemento. Si tratta quindi di fare uno sforzo, convincere l’Hoffenheim a lasciarlo andare prima per monetizzare. Cosa che però non sarà facile, perché i tedeschi si stanno giocando un posto nella prossima Champions, hanno un presidente ricchissimo (Dietmar Hopp è tra i primi cento uomini più ricchi al mondo, patrimonio personale di 14,7 miliardi di dollari). Dovrà essere bravo Tiago Pinto a trovare la chiave di volta, sperando che l’abbia già trovata, visto che sono 4 mesi che la società sa che a gennaio si sarebbe dovuto intervenire proprio lì. E poi si tratta di trovare una spalla a Karsdorp, visto che Reynold non si è dimostrato all’altezza e andrà via. Piace da tempo Henrichs del Lipsia, che di recente ha anche chiesto alla sua società di poter cambiare aria. Ma nel mirino ci sono anche il francese Sarr del Bayern Monaco e Stryger Larsen dell’Udinese.