Roma Primavera, l’Atalanta resta tabù. Pure i baby vanno k.o.

Nel primo tempo meglio i giallorossi anche senza palle gol clamorose, ma nella ripresa i bergamaschi la sbloccano quasi subito: 2-0 per loro

di Redazione, @forzaroma

La Roma Primavera non riesce a riscattare il 7-1 subito all’andata, ma questa volta la capolista Atalanta fa molta più fatica per piegare la squadra di Alberto De Rossi, scrive Paolo Vavassori su “La Gazzetta dello Sport“. La Roma parte bene sfoderando intensità e buona organizzazione di gioco. Nel primo tempo meglio i giallorossi anche senza palle gol clamorose, ma nella ripresa l’Atalanta la sblocca quasi subito. Al 12’ idea di Kulusevski e tiro al volo sul secondo palo di Peli che gonfia la rete giallorossa. La Roma scheggia il palo dopo una punizione di Marcucci e il tocco di Carnesecchi. Al 27’, però, l’Atalanta chiude il conto con Latte che sfrutta un lancio di Colpani. Al 32’ la Roma potrebbe riaprire il match, ma Carnesecchi para un rigore a Marcucci.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 3 anni fa

    A dire il vero la Roma aveva delle squadre piu forti nel ricente passato di quella attuale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy