Roma, nuovo muro. Rudiger è arrivato, preso Gyomber

Sabatini sta completando il suo lavoro anche per quanto riguarda il reparto difensivo con l’arrivo di due centrali ed un terzino

di Redazione, @forzaroma

Il ritardo nell’operazione Digne, a cui ieri si è aggiunta la notizia dello stop di Maicon, preoccupa i tifosi romanisti. Ma Sabatini sta seguendo tutto con cura e vuole sistemare il reparto difensivo secondo le richieste fatte da Garcia. Ieri è arrivato Rudiger, oggi tocca a Gyomber. Ma a Verona Garcia avrà gli uomini contati. Il nazionale tedesco giunto ieri a Trigoria ha detto: «Sarò pronto presto, non vedo l’ora di iniziare» ma se ne parlerà dopo la sosta di campionato. Costerà 11 milioni di euro (4 per il prestito, 7 per il riscatto) e firmerà un contratto di 5 anni, a circa un milione di euro a stagione.

 
Con Maicon di nuovo fermo ai box, per un risentimento al flessore della coscia, a sinistra c’è il vuoto. Si attende il via libera del Psg all’arrivo di Digne. Oggi potrebbe essere il giorno decisivo. Arriverà come sua riserva Emerson, il terzino del Santos che quest’anno ha giocato, poco, nel Palermo. Sabato al Bentegodi Garcia in difesa dovrebbe schierare Florenzi e Torosidis come esterni e Manolas e Castan come centrali.

 
Come già detto oggi arriva a Fiumicino Gyomber. Lo slovacco dovrebbe arrivare in prestito, con obbligo di riscatto già fissato a 1,5 milioni di euro. E’ facile, però, che possa andare a giocare altrove, magari utilizzato come pedina di scambio. Garcia, infatti, in attesa di avere a disposizione Rudiger, secondo la Gazzetta dello Sport si aspetta l’arrivo di un centrale pronto a fare il titolare in una squadra come la Roma. Un nome che continua a girare intorno a Sabatini è quello dell’interista Juan Jesus, ma il d.s. della Roma potrebbe ritornare su Alexander Milosevic, 23enne del Besiktas e della nazionale svedese. Proposto anche Marco Andreolli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy