Roma, il quarto posto s’avvicina. Il Parma resiste un’ora

Roma, il quarto posto s’avvicina. Il Parma resiste un’ora

Cristante di testa su corner, poi chiude il mattatore Under. I crociati recriminano su un’occasione sciupata da Siligardi

di Redazione, @forzaroma

La Roma esercita l’arte della pazienza per un’ora, non si scompone nemmeno quando l’avversario si fa pericoloso e poi, all’improvviso, apre il gas, accelera e si ritrova la vittoria tra le mani. Il Parma, fiero duellante fino al minuto 13 della ripresa, si sgonfia come una bolla di sapone e consente ai giallorossi una comoda gestione della partita. Ora la squadra di Di Francesco, sfruttando qualche inciampo di chi la precedeva, è in piena zona Europa, ma i gol di Cristante e di Under – riporta “La Gazzetta dello Sport” – non cancellano i limiti strutturali che l’hanno condizionata in questa prima parte della stagione. Il gol del’1-0 nasce da un calcio d’angolo che Under pennella sulla testa di Cristante bravo a muoversi nella zona del primo palo: gli emiliani concedono troppi centimetri agli avversari, e non possono controbattere.
Nel primo tempo, con la Roma che danza a ritmo lento e non graffia mai, è il Parma ad avere l’occasione migliore. Capita sul piede di Siligardi che, a botta sicura, non angola il tiro e permette a Olsen di deviare in angolo. I giallorossi ringraziano per lo scampato pericolo e vanno negli spogliatoi a ricaricare le batterie. Quando escono, prendono in mano la sfida e non la lasciano più. Detto del gol di Cristante, va sottolineata l’incredibile crescita, in termini di qualità e di quantità, di Under che sulla destra fa quello che vuole. Il Parma, su quel lato, non riesce ad accorciare e a raddoppiare la marcatura e va in bambola quando Lorenzo Pellegrini pesca l’esterno che, tutto solo, non ha difficoltà a timbrare il 2-0.

(A. Schianchi)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy