Roma fai la galattica. Partenza a razzo cuore e cervello. Serve un’impresa nella tana del Real

Lo ha detto Luciano Spalletti in conferenza stampa, lo ribadiamo qui: la Roma ha bisogno di un gol lampo, da confezionare subito subito. Non si possono fare calcoli, non c’è tempo da perdere, si può soltanto aggredire

di Redazione, @forzaroma

E’ vero che il Real Madrid è stato eliminato in tutti gli ultimi otto confronti con club italiani nelle coppe europee, ma lo 0-2 dell’Olimpico ha scaraventato la Roma in un abisso. Difficile immaginare che stasera i giallorossi si impongano per 3-0 o 3-1 al Bernabeu, più facile considerare l’opzione rigori, il 2-0 pro Roma nei 120 minuti, ma ci muoviamo dentro il perimetro di una missione impossibile, scrive Sebastiano Vernazza su “La Gazzetta dello Sport

Lo ha detto Luciano Spalletti in conferenza stampa, lo ribadiamo qui: la Roma ha bisogno di un gol lampo, da confezionare subito subito. Non si possono fare calcoli, non c’è tempo da perdere, si può soltanto aggredire. Ci aspettiamo una Roma ad alta intensità nella prima mezz’ora, quando si decideranno i destini della qualificazione. Lo 0-0 al riposo cancellerebbe o quasi le possibilità. Le indiscrezioni sulla formazione lasciano presumere una Roma d’attacco. Spalletti sembra orientato verso un sistema 4-2-3-1 con quattro ruote motrici: le ali Salah ed El Shaarawy, il trequartista Perotti e il centravanti Dzeko. Sarà proprio così? Non si esclude un assetto più prudente, un 4-3-3 senza El Shaarawy e con Vainqueur a rinforzare la mediana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy