Roma bollente, squadra-Fonseca: confronto duro. Spezia decisivo

I giocatori hanno chiesto il reintegro del dirigente Gombar: sempre più a rischio l’allenatore

di Redazione, @forzaroma

Ci hanno provato fino alla fine, pur rispettando e comprendendo le decisioni della società. E lo hanno detto a chiare note a Paulo Fonseca ed al suo staff, in un confronto serrato andato in scena nella sala video di Trigoria. Ieri i giocatori della Roma hanno provato così a “salvare” il destino del giovane team manager Gianluca Gombar, rimosso dal suo ruolo a seguito della figuraccia consumatasi martedì sera all’Olimpico. Tentativo andato a vuoto, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport.

Gombar è stato ritenuto da Dan e Ryan Friedkin responsabile di un errore che ha causato anche un grosso danno d’immagine al club. E su questo i giocatori hanno però voluto puntualizzare come la colpa non possa essere addossata solo a Gombar, visto che al momento del cambio Pellegrini aveva allertato più volte del pericolo in corso.

A parlare per il gruppo sono stati ovviamente i giocatori più rappresentativi, Edin Dzeko e Lorenzo Pellegrini su tutti, in qualità di capitano e vicecapitano. Ma poi hanno preso la parola anche Gianluca Mancini e Pau Lopez. A conti fatti, se è vero che non esiste una contrapposizione netta tra squadra e allenatore (anche perché nel gruppo attuale c’è un evidente deficit di leadership), è anche vero che l’impressione è che la squadra abbia un po’ meno fiducia di prima in ciò che fa Fonseca. Ora il portoghese dovrà essere bravo a spazzare via ogni dubbio o perplessità nella doppia casalinga contro Spezia e Verona e nella successiva trasferta con la Juve.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy