Roma: addio a Zeman. C?? il traghettatore

di Redazione, @forzaroma

(La Gazzetta dello Sport – M.Cecchini) – Una vicenda paradossale come quella della ricca Roma americana, in fondo, ci fa pensare che il regista inglese Alfred Hitchcock avesse ragione. ?Le storie pi? grandi di tutte, infallibilmente, sono sempre storie di inseguimenti ?. In effetti, in questo caso ne abbiamo di diversi tipi, quelli metaforici (alla Diversit? calcistica) e quelli concreti: all?introvabile Zeman (per comunicargli l?esonero) e soprattutto ai dirigenti, al centro della prima vera contestazione dell?era Usa.

Un gruppetto di tifosi infatti, all?uscita dello studio legale Tonucci dove si ? tenuto il vertice che ha giubilato il boemo col placet bostoniano del presidente Pallotta, hanno gridato frasi dure all?indirizzo di Baldini, Baldissoni, Fenucci e Sabatini, accusati quest?ultimi di storiche simpatie laziali. Attimi di concitazione, l?invito da parte di qualche dirigente a ?spegnere le radio e accendere il cervello?, la chiamata alla polizia (peraltro arrivata a vicenda terminata) e soprattutto la rivendicazione orgogliosa del futuro. ?Io sto soffrendo quanto la Roma?ha detto quasi gridando Sabatini ?. Sto malissimo. Zeman ? stato sfortunato, ma questa stagione non finir? cosi, abbiamo una squadra fortissima?.

 

Baldini e le colpe Dopo il colloqui con gli Usa, agli annunci veri per? pensa Baldini: ?Qualsiasi cosa, anche quelle sbagliate, sono state fatte solo nell?interesse della Roma. Abbiamo deciso di sollevare Zeman dal suo incarico perch? in questo momento ci pare sia l?unica decisione da prendere, anche se non ? l?unico responsabile della situazione. Occorreva una svolta, perci? la squadra ? stata affidata ad Andreazzoli che riscuote tutta la nostra fiducia.[…]?.

 

Zanzi: ?Fiducia nei manager? E mentre la citt? ribolle di accuse alla dirigenza?si va dalla scelta di Zeman al suo mancato supporto ? la propriet? Usa fa diramare un comunicato da parte del nuovo Ceo, Italo Zanzi. ?La propriet? ha piena fiducia nei giocatori, nel management e nella strategia. Abbiamo affrontato una situazione difficile, ma l?abbiamo superata in maniera responsabile e strategica ?. Inutile dire che anche Uni- Credit, potente socio di minoranza, ? stato avvisato,mala banca si mantiene alla finestra, preoccupata per la piega che ha preso la vicenda. Una domanda aleggia: e se, per ipotesi, la dirigenza a giugno si dimettesse, chi sceglierebbe i nuovi manager? […]

 

Falcao & Rijkaard Tornando alla panchina, in realt? la pista Blanc ? solo congelata, perch? l?ex c.t. francese vuole un contratto fino al 2015, un ingaggio pesante e voce in capitolo su un prossimo mercato importante. Possibile che gli possa venire dato tutto, ma in estate, vagliando anche la soluzione Allegri, qualora si liberasse dal Milan. Unpiano Bsarebbe rappresentato da Rijkaard e Falcao, anche se i profili non convincono fino in fondo. Resta da dire come tra i dirigenti, il pi? deluso viene descritto Baldini, ma l?intenzione di tutti ? quella di andare avanti, tant?? che persino il contratto in scadenza di Sabatini potrebbe essere presto rinnovato.[…]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy