Rocchi ferma il match, Dzeko stoppa la Sud

Rocchi ferma il match, Dzeko stoppa la Sud

Cori di discriminazione territoriale, gara sospesa per un minuto. Il capitano calma i tifosi

di Redazione, @forzaroma

Il primo alert è arrivato intorno al 20′ della ripresa, con l’altoparlante dell’Olimpico ad avvertire il pubblico della possibile sospensione della gara, scrive Andrea Pugliese su “La Gazzetta dello Sport”. Il secondo al 23’, quando Rocchi ha preso il pallone, interrompendo la gara per un minuto e minacciando di concluderla. “Cori di discriminazione territoriale“. A quel punto ha parlato con Dzeko, il capitano della Roma, che si è rivolto ai tifosi chiedendogli di incitare la squadra e di non insultare.

Nel post-partita i dirigenti della Roma hanno parlato con l’arbitro toscano, sottolineandogli l’errore di chi era all’altoparlante, che ha parlato di cori di discriminazione razziale e non territoriale. Rocchi metterà tutto a referto. La curva romanista però dal via di questa stagione non aveva subito richiami, il che fa pensare che sia difficile che possa esserci la chiusura del settore. Probabile invece che arrivi un’ammenda e una multa, 15-20 mila euro.

A parlare di quanto successo a fine gara è stato poi Fonseca: “Non avevo capito cosa fosse successo. Sono contro qualsiasi discriminazione territoriale, succede in tutto il mondo. Per me è stato più importante che Dzeko abbia dato un segnale ai tifosi, che poi non lo hanno fatto più”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy