Riccardi, l’ultimo talento del vivaio iniziò con il calcio a 5

Riccardi, l’ultimo talento del vivaio iniziò con il calcio a 5

Classe 2001, presto debutterà in prima squadra. Per ora indossa la 10 nella Primavera

di Redazione, @forzaroma

Salvo sorprese, domani dovrebbe giocare con la Primavera in Youth League perché la formazione di De Rossi ha bisogno di lui. Eppure Alessio Riccardi – scrive Chiara Zucchelli su “La Gazzetta dello Sport” – farà sempre più parte della prima squadra.
Nato due mesi prima dell’ultimo scudetto della Roma e un contratto fino al 2020 che presto potrebbe essere prolungato, mezzala che attacca bene, si inserisce ancora meglio ma fatica un po’ a difendere. Lo scorso anno avrebbe potuto esordire con il Benevento, ma poi Di Francesco scelse di mandare in campo De Rossi, seppur acciaccato. Oggi Daniele sarebbe il primo ad essere contento dell’esordio di Riccardi, che sogna di ricalcare le orme di Pellegrini. La maglia numero 53 è pronta, col suo nome, in Primavera invece indossa la numero 10. Nato come giocatore di calcio a 5, in queste settimane si sta caricando la squadra di De Rossi sulle spalle. Nonostante le sconfitte, riesce sempre a mettersi in mostra. E anche dal punto di vista dei comportamenti risponde presente: esuberante sì, ma sempre nei limiti del rispetto e dell’educazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy