Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna stampa

Protocollo, ok della Lega: oggi c’è l’esame del Cts

Getty Images

Le nuove regole, saranno un’indicazione di fatto tassativa per le autorità sanitarie locali e impedirà che ognuna vada per conto proprio di fronte alla gestione delle emergenze

Redazione

Manca solo un sì al nuovo protocollo anti Covid del calcio e di tutti gli sport di squadra. Un sì pesante. Come riportano Gozzini e Piccioni su La Gazzetta dello Sport, quello del Comitato Tecnico-Scientifico, che si riunirà oggi alle 11 con un ordine del giorno affollatissimo. Dopodiché l’intesa sul protocollo battezzata dalla conferenza Stato-Regioni potrà diventare norma con una circolare del ministero della Salute e un’operatività – come ha detto Gravina– che dovrebbe scattare già in questo fine settimana. Le nuove regole, saranno un’indicazione di fatto tassativa per le autorità sanitarie locali e impedirà che ognuna vada per conto proprio di fronte alla gestione delle emergenze. Nel pacchetto di mischia anti contagio ci sarà pure un rafforzamento del controllo attraverso i tamponi: i contatti “ad alto rischio” del soggetto positivo dovranno sottoporsi a test antigenici ogni giorno e per cinque giorni. La Lega di A ha fatto sua la soluzione in un’assemblea dei club in cui la posizione del presidente DalPino è stata ampiamente condivisa. Così il presidente della Lega Serie A: “Siamo sulla strada giusta. ci auguriamo che anche il CTS abbracci la nostra visione per uniformare centralmente le decisioni delle Asl ed arrivare nel più breve tempo possibile a un chiaro quadro applicativo“. Cts che però, sondato informalmente, non avrebbe sottolineato grandi criticità. Anche Luigi DeSiervo è fiducioso: “Abbiamo trovato un sistema di regole certe – dice l’amministratore delegato della Lega – che consentirà al campionato di concludersi nei tempi prestabiliti, anche perché il calendario è talmente denso che non ci sono pause per recuperare“.