“Protocollo di 4 mesi”: Zaniolo ora sorride

“Protocollo di 4 mesi”: Zaniolo ora sorride

Il professor Mariani, che l’ha operato, non esclude un ritorno in tempo per gli Europei: “Questo è il tempo di recupero, poi starà alla società”

di Redazione, @forzaroma

Il telefono non smette di squillare. Nicolò Zaniolo non si aspettava tutto questo affetto e ieri, a 24 ore dall’operazione al ginocchio, l’ennesima conferma: lo hanno chiamato De Rossi, il c.t. Mancini, il presidente del Coni, Malagò, e il suo allenatore, Fonseca. Sono andati a trovarlo i compagni Mancini e Pellegrini, capitan Florenzi non lo abbandona mai, alcuni tifosi gli hanno consegnato un paio di sciarpe, mentre il presidente della Figc, Gravina, gli ha regalato una stampa della foto fatta dagli azzurri in occasione della visita al Papa, scrive Chiara Zucchelli su “La Gazzetta dello Sport”.

Il morale inizia ad essere davvero buono, Zaniolo lascerà la clinica tra domani e venerdì anche se, come ha detto il medico della Roma, Causarano, “la riabilitazione è già cominciata. Tornerà in campo più forte di prima, anche se non sappiamo precisamente quando”. L’importante è che l’umore sia alto: la famiglia non lo lascia mai, gli amici anche, ieri è andato a trovarlo il suo tatuatore, lui passa il tempo chiacchierando in camera, guardando la tv e leggendo gli innumerevoli messaggi che gli arrivano via social: “Mi avete emozionato e grazie al vostro affetto sarà tutto più facile”. Anche perché la rincorsa all’Europeo sembra molto complicata: “Il tempo di recupero secondo il mio protocollo è di quattro mesi – ha spiegato il professor Mariani -, poi starà alla società stabilire il resto. Tutto varia da giocatore a giocatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy