Primo trofeo americano «Squadra straordinaria»

di Redazione, @forzaroma

(La Gazzetta dello Sport – M.Calabresi) – Stavolta, per vedere Verre, non sono serviti i 26 euro che il tifoso divenuto famoso su YouTube per il video post Roma-Slovan avrebbe rivoluto indietro

Non solo: i 20 mila che hanno ritirato il biglietto (gratuito), hanno avuto anche la fortuna di vedere una coppa alzata al cielo con i nastrini giallorossi. Aveva quelli viola sia il 30 marzo (Coppa Italia) che il 3 settembre (Supercoppa), e lì erano state solo lacrime. Al terzo tentativo, finalmente una gioia, la prima per la Roma all’americana ma con profonde radici piantate nella vecchia gestione.

Corsi e ricorsi Per tanti di questi campioni d’Italia in carica, è comunque la serata del riscatto. Tre su tutti: Amato Ciciretti, che decise la finale Allievi 2010 a Montepulciano ma un mese fa ha saltato quella del Viareggio per punizione; Stefano Sabelli, che due anni fa vide i suoi compagni vincere lo scudetto Allievi non potendo partecipare alla festa (aveva un piede rotto); Mirko Pigliacelli, che con un errore decisivo contribuì non poco a scortare la Coppa Italia sull’Autostrada per Firenze. «Nessuna rivincita per la sconfitta a Viareggio – assicura De Rossi —. La Juventus è una grande squadra, ma con loro abbiamo un ottimo rapporto. Incontrarci alle finali? Sarebbe uno spettacolo, anche perché questa non sembrava una partita tra squadre Primavera. Tecnica sopraffina e ritmo forsennato».[…]

Notte da sogno Tribuna Tevere piena, Distinti Sud quasi, Distinti Nord a metà: la cornice è meravigliosa e non paralizza le gambe dei ragazzi. Che invece si immergono bene nella parte dei protagonisti: così, quando Politano va sotto il cuore pulsante del tifo (Tevere lato Nord) per battere un angolo e chiede l’incitamento, lo stadio si esalta e, a fine partita, celebra i suoi piccoli eroi. «Un pubblico così lo vediamo solo la domenica con la prima squadra»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy