Pochi soldi, pochi affari: i voti

Mercato invernale senza botti. La Roma riceve un ‘6’ per gli acquisti di El Shaarawy e Reynolds, le mancate cessioni e la gestione Dzeko

di Redazione, @forzaroma

Le chiacchiere stanno a zero, come i soldi spesi per i colpi di questo magro mercato invernale 2021. “La Gazzetta dello Sport” dà i voti alla finestra di riparazione delle venti squadre di Serie A. La Roma (voto 6) ha a suo favore il riacquisto (a zero) di El Shaarawy, ma soprattutto quel Reynolds soffiato dai Friedkin alla Juventus. In compenso la bega per il caso Dzeko ha subito messo alla prova Tiago Pinto.

Il Milan (voto 8), dopo la buona semina estiva, ha completato l’opera, dando una bella rimescolata alla rosa. Bene Torino e Parma (7): i gialloblù di Krause hanno speso più di tutti. Nella galleria dei grandi assenti c’è anche una Juventus (6) insolitamente sonnacchiosa. Lotito si è accontentato del low cost Musacchio per l’incerottata difesa della Lazio (6). Invece il Napoli (5,5) ha chiuso questa tornata senza rinforzi e con la cessione di Milik, che ha portato comunque 8 milioni più bonus. All’Atalanta (6) considerano indolore l’uscita del Papu Gomez e guardano avanti con Maehle e Kovalenko.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy