Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna stampa

Platini: “Adoro Mourinho, ma gli allenatori sono cambiati rispetto a un tempo”

Getty Images

L'ex calciatore della Juventus ed ex presidente Uefa parla anche dell'allenatore della Roma

Redazione

Per Michel Platini non servono presentazioni, è il calcio. Anzi, lo è stato. Cinque anni alla Juventus, una Coppa dei campioni vinta, tre Palloni d'oro (di fila) conquistati, giocatore simbolo di una Francia che, in casa, ha dominato un Europeo, poi la presidenza dell'Uefa, e i guai. Intervistato da Fabio Licari per la Gazzetta dello sport, Le Roi ha parlato anche della Roma, ma soprattutto di José Mourinho.

Un allenatore che le piace? "Li vedo sempre in bilico, sono ex prima di cominciare perché la colpa è loro. Se hanno le stelle devono essere più gestori - risponde senza problemi -. Trapattoni non insegnava a me e a Boniek a giocare, era uno psicologo. Ammiro Guardiola: dovunque, cerca di applicare quello che ha imparato nel Barcellona con Cruijff". E Mourinho? "Lo adoro! Non si può vincere sempre", dice ancora.