Petagna convince. L’alternativa è Mariano Diaz

Petagna convince. L’alternativa è Mariano Diaz

Il centravanti è piaciuto a tutti, ma la Spal dice: “Non si muove”. Monitorato il talento del Real, anche Pinamonti nel mirino

di Redazione, @forzaroma

L’impressione è che il “crash test” di due giorni fa l’abbia superato a pieni voti. Parliamo di Andrea Petagna, che domenica contro la Roma ha impressionato per la capacità di fare reparto quasi da solo. Paulo Fonseca, perciò, ha potuto vedere con i propri occhi la bontà del centravanti 23enne della Spal, che viene sempre più spesso accostato ai giallorossi, qualora il club dovesse dare il via libera al passaggio di Nikola Kalinic alla Fiorentina

Certo, la società ferrarese avrebbe dei problemi a cederlo, ma l’operazione potrebbe essere imbastita con una formula conveniente. Ovvero, un prestito oneroso con un diritto di riscatto a circa 20 milioni. Ovvio però – si legge su ‘La Gazzetta dello Sport’ – che una trattativa così non potrebbe prendere troppo tempo, e per due ragioni. La prima è che bisognerebbe dare alla Spal il tempo di trovare un sostituto all’altezza, la seconda è che Petagna piace anche ad altre squadre, anche se ieri il presidente della Spal, Mattioli, ha detto “Resta con noi”. Detto che viene seguito anche Pinamonti del Genoa, occhio anche a soluzioni esotiche. A Trigoria, infatti, viene monitorato pure Mariano Diaz del Real Madrid, che ultimamente sta uscendo fuori dalle rotazioni di Zidane. Il prestito non sarebbe impossibile, anche se l’ingaggio annuale del “madridista” è assai più alto di quello di Petagna: 4,5 contro 1,5 milioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy