Per riaprire gli stadi l’obiettivo è la primavera: voglia di tifo

La riflessione di Cairo “condivisa” da Spadafora. Nuovi contatti con il Cts, ma prima tocca alle palestre

di Redazione, @forzaroma

Nelle previsione più ottimistiche la seconda metà di febbraio. La riapertura degli stadi in Italia non è all’ordine del giorno e per il momento è fuori dai radar. Ma un orizzonte temporale c’è, sempreché non si debba fare i conti con una terza ondata e con un’ulteriore impennata tragica della crisi pandemica. Proprio per questo, c’è una comprensibile prudenza. Ma la speranza – riporta ‘La Gazzetta dello Sport‘ – è che questo traguardo, marzo, l’inizio della primavera, possa essere realistico. Hanno parlato di riapertura lunedì sera Urbano Cairo e Vincenzo Spadafora.

Riaprire adesso sarebbe una follia e se ne rendono tutti conto nel momento in cui si parla di nuove chiusure e di una zona rossa per tutto il Paese nelle prossime festività. Il numero spietato dei decessi ci dice che l’emergenza è grande. Inoltre, il ministro dello Sport ha affrontato la questione delle aperture sportive con il Cts, un confronto per ora ancora interlocutorio, ma all’ordine del giorno c’è prima di tutto il tema delle palestre e piscine. E solo dopo, si parlerà di stadi e di palazzetti. Tuttavia, l’inizio delle vaccinazioni, combinato con una discesa della curva dei contagi, è uno scenario che potrebbe avviare una road map verso la riapertura.

L’Inghilterra ha diviso il Paese per tre: quattromila spettatori per la zona 1, duemila presenze per la numero 2, fino allo zero della 3. In Italia, l’idea di una riapertura “sparigliata” non ha mai convinto. Meglio puntare su una riapertura generalizzata potrebbe essere il momento. Naturalmente si parlerà all’inizio di poche migliaia di spettatori, ma il tentativo sarà comunque quello di non aprire solo per una presenza simbolica. La Lega di serie A aveva lavorato su un piano che era stato presentato al Governo e che la violenza della seconda ondata ha reso impraticabile. Si spera di poter riaprire il dossier nelle prossime settimane.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy