Pellegrini sta meglio. Per Pastore ci vorrà un altro mese

Pellegrini sta meglio. Per Pastore ci vorrà un altro mese

L’infortunio al flessore non preoccupa e, anzi, è stata l’occasione per dare al numero sette giallorosso un po’ di riposo, fisico e mentale

di Redazione, @forzaroma

Il centrocampo della Roma presto, nel giro di un paio di settimane, potrebbe e dovrebbe tornare ad avere nuova linfa, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

Lorenzo Pellegrini sta meglio, l’infortunio al flessore non preoccupa e, anzi, è stata l’occasione per dare al ragazzo un po’ di riposo, fisico e mentale, dopo le ultime apparizioni poco felici. ”

Fonseca aveva persino pensato di portarlo a Cagliari. Invece, alla fine, è partito Veretout, così Pellegrini potrà dedicarsi al suo pieno recupero psico-fisico.

Ha bisogno ancora di qualche giorno, invece, Diawara: per tutta la prossima settimana continuerà ad alternare lavoro con i compagni a lavoro personalizzato.

Zappacosta, sono passati cinque mesi dall’infortunio al crociato, adesso è pronto per tornare a lavorare con i compagni per rimettere benzina nelle gambe. L’obiettivo, se non ci saranno ulteriori rinvii, è quello di essere in panchina a San Siro contro il Milan il 15 marzo.

La strada è ancora molto lunga per Pastore. A parte qualche sporadica apparizione, manca in pianta stabile alla Roma ormai da quattro mesi e ne passerà almeno un altro, di mese, prima di rivederlo in campo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy