Pellegrini ribelle agli insulti: “Siete dei falliti”. Poi le scuse

Dopo le tante dure critiche ricevute, il centrocampista si sfoga su Instagram, ma fa retromarcia: “Siamo uomini”

di Redazione, @forzaroma

L’ attenuante c’è: non sono stati giorni facili, gli ultimi, per Lorenzo Pellegrini. Prima la paura per il Covid, che oltre a lui ha colpito anche la moglie incinta e la figlia di un anno, poi le difficoltà a tornare in forma, il rinnovo che ancora non arriva e le tante critiche sui social, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

Comprese quelle per l’annuncio dell’arrivo del secondogenito: “Gioca di più e fai meno figli”, uno dei tanti commenti, scritto non esattamente in modo educato. Pellegrini ha letto, ascoltato e ne è rimasto ferito. E da lì, dopo la scelta poco felice contro il Sassuolo davanti al portiere, le critiche e il timore per la distorsione alla caviglia (oggi gli accertamenti), ha scritto su Instagram: “Voi continuate a parlare ed insultare tutti, noi continuiamo a correre e lottare per questa maglia, falliti. Forza questo grande gruppo”.

In serata, quando prova a correggere il tiro, tutto è più chiaro: “Ho sbagliato ad usare la parola falliti, ma non era per chi critica sportivamente visto che ovviamente ognuno è libero di farlo, ma per chi insulta. Ricordatevi che siamo uomini prima che calciatori”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy