Pedro cambia casa, Villar studia e tutti aspettano l’ora di Mayoral

Gli spagnoli della Roma hanno fatto gruppo, in campo e fuori.

di Redazione, @forzaroma

La colonia è folta e unita, anche se – con tutte le differenze del caso – con la speranza di giocare, presto una partita tutti insieme in campionato, scrive Chiara Zucchelli su la Gazzetta dello Sport.

D’altronde, si conoscevano poco, ma da quel momento gli spagnoli della Roma hanno fatto gruppo, in campo e fuori. Pedro è il leader – inevitabile – e adesso si è anche avvicinato ai compagni, visto che ha da poco preso casa a Casal Palocco, Pau Lopez è invece quello che, anche grazie alla vicinanza dei connazionali e alla fiducia di Fonseca, sta tornando ad avere qualche certezza in più. Non poco, visto come aveva chiuso la scorsa stagione.

Insieme ai due più esperti, ci sono poi i tre ragazzi che vogliono cercare di ritagliarsi più spazio. Villar è quello più sicuro di sé anche se, per paradosso, è quello che ha più concorrenza. Carles Perez, invece, è l’unico mancino dei trequartisti (in attesa di Zaniolo) e sta cercando di recuperare quanto prima dall’infortunio muscolare, tanto che anche venerdì nel giorno di riposo era in campo ad allenarsi. Borja Mayoral, infine, è quello per ora più in difficoltà. Non è facile sostituire uno come Dzeko, che della Roma è bomber, e non è facile neppure adattarsi in fretta alla Serie A. Lui, però, ce la sta mettendo tutta, senza dimenticare quello che è stato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy