Pastore rinasce e piano piano riconquista i tifosi

Pastore rinasce e piano piano riconquista i tifosi

L’argentino giovedì sera ha trasformato i fischi in applausi

di Redazione, @forzaroma

Dopo il successo della sua Roma in Europa League, si è dedicato agli auguri per la Nazionale di Rugby Argentina. Come riporta La Gazzetta dello Sport, la giornata social di Javier Pastore, il giorno dopo i primi, veri, applausi sinceri dei romanisti dopo oltre un anno, è stata decisamente attiva. L’argentino ha cercato, nel corso delle ultime settimane, si è concentrato solo sul campo, in attesa di una chance da Fonseca e, tanto per fare un esempio, ha rinunciato a tornare a casa in estate per restare in Italia (Sardegna) e Europa (Spagna) ed evitare lunghi viaggi.

Piccoli passi verso il vero Pastore, che sa di non potersi esprimere ancora sui livelli di Palermo e Parigi, ma è anche il primo a sapere che sta crescendo. Fonseca per ora gli ha concesso minuti importanti sia in campionato che in Europa League e ha chiaramente chiesto a Petrachi di poterci lavorare e con il suo staff ha previsto un piano personalizzato. Al primo accenno di fastidio fisico Pastore è stato fermato, non gli sono stati chiesti esercizi che potevano essere dannosi per lui  ed è stato considerato a tutti gli effetti uno del gruppo, non un esubero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy