Parnasi riprova: nuova richiesta per i domiciliari

L’ex numero uno di Eurnova è stato ascoltato una seconda volta: se sarà stato ritenuto più “collaborativo”, possibile il via libera

di Redazione, @forzaroma

Luca Parnasi ci riprova. Dopo un primo tentativo respinto dal gip Tomaselli a seguito dell’interrogatorio fiume di 11 ore nell’inchiesta sullo stadio della Roma, i difensori dell’imprenditore romano hanno presentato una nuova istanza per chiedere gli arresti domiciliari, scrive “La Gazzetta dello Sport“. L’ex numero uno di Eurnova è stato ascoltato una seconda volta venerdì scorso nell’ufficio del p.m. Barbara Zuin per circa 4 ore. Se sarà stato ritenuto più «collaborativo», possibile il via libera ai domiciliari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy