Paredes: “Ho capito che Spalletti crede in me”

Il centrocampista argentino entra finalmente a far parte della rosa della Roma: “Era la prima scelta, sono molto felice. Voglio giocare e vincere con questa squadra”

di Redazione, @forzaroma

“Sono felice di essere rimasto –  racconta a Sky Leandro Paredes. Era la prima scelta, fin da quanto ero tornato dal prestito all’Empoli. Lo volevo, ecco perché sono molto felice”, e questo potrebbe bastare. Dopo aver fatto un anno d’esperienza all’Empoli, squadra nella quale l’argentino si è progressivamente ritagliato uno spazio, Paredes farà parte ufficialmente dell’organico della Roma di quest’anno. Tornato alla base con personalità e con un pò di conoscenze in più, l’ex Boca ha l’arduo compito di non far rimpiangere Pjanic e di contribuire attivamente al centrocampo giallorosso che può contare su pochi interpreti. Successivamente come riportato da “La Gazzetta dello Sport”, l’ex Empolia ha continuato analizzando anche il momento della squadra giallorossa: «Contro Porto e Cagliari sono arrivati due risultati che non ci aspettavamo. Ora non ci resta che spingere per fare meglio, non possiamo fare altro. La Roma è una squadra forte, molto più della scorsa stagione, è stata costruita per arrivare in alto. Non so cosa pensi il mister, di sicuro sono nei suoi pensieri. Mi ha fatto sentire importante ogni giorno, di questo non posso che essere contento. Spero di giocare più partite possibili e provare a vincere con questa squadra».

(D. Stoppini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy