Numeri da Dzeko. L’indispensabile fa 200 in giallorosso: obiettivo 100 gol

Numeri da Dzeko. L’indispensabile fa 200 in giallorosso: obiettivo 100 gol

Roma Edin-dipendente: il bosniaco ha segnato 96 reti in 199 gare. E domani la Spal con la quale c’è un conto in sospeso

di Redazione, @forzaroma

Duecento volte Dzeko. Duecento graffi giallorossi. Domani per Edin Dzeko, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sportci sarà un motivo in più per metterci dentro tutto quel che ha. Da quando è alla Roma, infatti, le gare tonde gli avevano regalato spesso delle gioie. Le 50 gare le ha vissute contro quell’Inter che l’ha desiderato a lungo. Era il 2 ottobre 2016 e nella vittoria romanista per 2-1 fu proprio Edin ad aprire le danze. Le 100 gare, invece, arrivarono in una di quelle partite da incorniciare, quelle che ti restano dentro per sempre: Chelsea-Roma 3-3, 18 ottobre 2017, con Dzeko capace di segnare una doppietta stratosferica, compreso quel gol al volo di sinistro che ha fatto il giro del mondo per coordinazione ed esecuzione. Poi è arrivata la Spal, appunto, con quel successo degli emiliani per 2-0 all’Olimpico lo scorso anno che gli mandò per traverso le 150 gare romaniste.

Quello segnato il Europa League questa settimana è stato il suo 96° in giallorosso, un altro passo avanti verso il traguardo delle 100 reti. Difficilmente Dzeko lo raggiungerà entro Natale, considerando che da qui alla fine dell’anno solare per la Roma ci sono solo altre due partite (dopo la Spal, la trasferta in casa della Fiorentina). Ma è chiaro che con l’inizio del nuovo anno l’obiettivo è proprio quello: andare in tripla cifra e dare l’assalto ai 102 gol di Vincenzo Montella, sesto nella classifica all time dei marcatori romanisti e appena un gradino più su di Dzeko. E dopo Montella nel mirino finiranno i vari Manfredini (104), Volk (106) e Amadei (111).

Del resto, che la Roma sia Dzeko-dipendente lo dimostra anche l’ultima gara, proprio quella pareggiata per 2-2 contro il Wolfsberg. Oltre che le scelte di Fonseca, che a lui praticamente non rinuncia mai. Che stia bene o meno, che sia stanco o no.

Grazie ai numeri si scopre che da quando è alla Roma Edin ha segnato ben 26 gol nelle coppe europee. Nello stesso arco di tempo, per esempio, i giallorossi che in Europa ne hanno segnati di più dopo di lui sono Perotti e De Rossi con 5, quindi Zaniolo, El Shaarawy e Under con 4. Quella forbice di 21 gol rende bene l’idea di quanto sia fondamentale e imprescindibile Edin per le fortune della Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy